Boundary-layer Air Quality-analysis Using Network of Instruments

Periodo: Ottobre 2019 – Febbraio 2022

Osservazione della Terra

28 mesi

I

In corso

Introduzione

Il progetto BAQUNIN include un super-sito situato in ambiente urbano (Roma) rilevante per la caratterizzazione ed il monitoraggio dell’inquinamento atmosferico. Inoltre, il sito è vicino alla costa tirrenica e quindi risulta esposto alla  brezza marina oltre che ad eventi di aerosol come ad esempio le polveri sahariane spesso trasportate nella regione mediterranea. Roma è anche soggetta a eventi meteorologici specialmente in autunno ed inverno. Questa configurazione atmosferica è unica in Europa. Un altro punto di unicità del super-sito BAQUNIN è la presenza di strumentazione appartenente a diverse reti internazionali: AERONET, EUROSKYRAD, EUBREWNET and PGN. Questo implica che nel progetto sono applicati procedure e protocolli di qualità ottenendo quindi precise ed accurate analisi e monitoraggi dell’atmosfera.

Descrizione

Il super-sito BAQUNIN include misure di telerilevamento e in situ operanti in sinergia che offrono informazioni qualitative e quantitative di diversi parametri atmosferici per la validazione dei prodotti satellitari e studi specifici dello strato limite (Planetary Boundary Layer, PBL). Gli strumenti sono localizzati in tre differenti siti: componente urbana (Dipartimento di Fisica, Universià La Sapienza, Roma); una componente semi-rurale  (CNR-ISAC, Tor Vergata) e una componente rurale (CNR-IIA, Montelibretti).

Obiettivi

L’obiettivo prncipale del progetto è la validazione dei prodotti atmosferici da satellite, dagli aerosol alla concentrazione dei gas in traccia. Tale obiettivo è raggiunto dalla sinergia di esperti ricercatori di SERCO, Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza, CNR-ISAC e CNR-IIA. Le responsabilità del team vanno dalla operatività della strumentazione a terra alla partecipazione del satellite Cal/Val teams per la definizione dei protocolli di validazione. Il secondo obiettivo è lo studio del boundary layer in ambiente urbano attraverso l’uso delle informazioni contenute nei dati acquisiti durante il progetto.

Attività CNR-IIA

Gestione e funzionamento della strumentazione situata nella stazione Liberto (AdR Montelibretti).

 

Partecipanti

  • Dipartimento di Fisica – UNIVERSITÀ LA SAPIENZA
  • CNR-IIA
  • CNR-ISAC
  • SERCO ITALIA S.p.A.
  • SARDEGNA CLIMA Onlus
Cristiana Bassani

Cristiana Bassani

email: bassani@@@iia.cnr.it

Gruppo di lavoro

Alessandra Fino

email: alessandra.fino@iia.cnr.it

Giulio Esposito

email: esposito@@@iia.cnr.it

Antonietta Ianniello

email: ianniello@@@iia.cnr.it

Francesca Vichi

email: vichi@@@iia.cnr.it