EXPAH

Population Exposure to PAHs – (EXPAH)

Finanziato da: European Commission (LIFE Programme)

Periodo: 01/10/2010 – 31/12/2013

 

Salute

38 mesi

Concluso

Introduzione

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA), presenti nelle polveri fini atmosferiche, sono sostanze note per le proprietà cancerogene e mutagene.

Prodotti dalla combustione incompleta di materiale organico (fonti: traffico stradale, impianti termici e industriali, inceneritori, centrali elettriche), gli IPA sono sospettati di contribuire alla tossicità ambientale.

Descrizione

L’attività principale del progetto consiste nel valutare l’effettiva esposizione della popolazione agli idrocarburi policiclici aromatici (IPA) cancerogeni, attraverso la misura delle concentrazioni osservate in aria ambiente.
Allo scopo sarà sviluppata una procedura dedicata, basata sul campionamento di polveri sospese a basso flusso (≤ 6L/min) su membrane inerti, mediante campionatori equipaggiati con selettori per le polveri fini (PM2.5) e sulla caratterizzazione chimica mediante CGC-MSD.
Il dominio di studio è l’area urbana di Roma.
Le polveri sospese saranno raccolte in ambienti outdoor e indoor, abitualmente frequentati da fasce di popolazione più sensibili agli effetti di sostanze patogene (bambini, anziani): scuole, abitazioni, mezzi di trasporto pubblico e privato); saranno effettuati campionamenti personali e misure ausiliarie saranno eseguite presso tre stazioni della Rete di Monitoraggio Ambientale della Regione Lazio. La raccolta dei dati meteo-climatici, lo studio dei fattori d’emissione di IPA dalle diverse sorgenti antropiche e la misura delle correnti di traffico veicolare consentiranno di stimare l’entità dell’esposizione a IPA e le eventuali differenze quantitative e di “pattern” rispetto ai dati ricavati dalle centraline.
L’esame dei dati epidemiologici consentirà d’evidenziare e stimare l’effetto sanitario netto degli IPA. A tal fine, per minimizzare errori di valutazione per la presenza d’interferenti, contemporaneamente agli IPA saranno misurati inquinanti tossici particolati e gassosi (PM, metalli pesanti, sali inorganici, idrocarburi benzenici).

L’attività sperimentale sarà svolta in fasi successive:

  • Sviluppo della procedura di monitoraggio ed analisi preliminari;
  • Campagna preliminare di misura (su scala ridotta);
  • Campagna regolare estiva;
  • Campagna regolare invernale.

Misure ausiliarie riguarderanno la distribuzione dimensionale degli IPA in ambienti indoor e outdoor e monitoraggi nella rete di trasporto pubblico, nonché la capacità di penetrazione degli IPA dall’ambiente esterno a quelli interni.

Obiettivi

  • Un inventario delle emissioni di IPA nell’area di Roma;
  • Un set di dati di concentrazioni indoor outdoor di PM2.5 e del contenuto di IPA ed esposizione personale;
  • Mappe di esposizione di PM2.5 e IPA per la città di Roma;
  • Banca dati di valutazione degli effetti sulla salute prodotti da PM2.5 e IPA.

Partecipanti

  • ASL RME
  • INAIL (ex-ISPESL)
  • CNR-IIA
  • CNR-ISAC
  • ARPA Lazio
  • ARIANET
  • National Institute for Health and Welfare (Helsinki) – FINLAND

Angelo Cecinato

CNR-IIA Leader

email: cecinato@@@iia.cnr.it