GREEN TENANTS

Finanziato da: POR FESR LAZIO 2014/2020 –  Azione 3.3.1, Avviso pubblico “Bioedilizia e Smart Building”
Periodo: Gennaio 2018 – Luglio 2019

Smart building

18 mesi

I

In corso

Introduzione

Il problema della richiesta di energia e l’implementazione di sistemi di generazione alternativi e differenziati è quanto mai attuale e legata agli impegni italiani al 2030 dopo la Conferenza sul clima di Parigi. La consapevolezza dell’entità e dell’evoluzione nel tempo dei consumi energetici è spesso poco conosciuta. Il sistema unificato Green Tenants permette di rendere questi dati accessibili e soprattutto di elaborarli in modo innovativo traducendoli in azioni da compiere per migliorare le prestazioni degli impianti ottenendo significativi risparmi economici.

Il programma di R&S qui presentato prevede delle attività di ricerca e sviluppo sperimentale per la produzione del sistema Green Tenants in grado di monitorare il comportamento energetico di edifici nel settore terziario, pubblico o privato. In questo modo si potrà accrescere la consapevolezza dei fruitori sui consumi energetici delle utenze e si può intervenire tagliando i consumi attraverso l’implementazione di una piattaforma energetico informatica. Queste azioni sono propedeutiche all’accelerazione della penetrazione di interventi sulle rinnovabili e sul risparmio energetico attivabili dalle imprese, gli enti locali e i cittadini della regione Lazio.

Descrizione

Il progetto “Green Tenants” prevede l’ideazione, la progettazione, la realizzazione e la successiva industrializzazione di una soluzione tecnologica per migliorare la razionalizzazione nell’uso delle risorse naturali attraverso una innovativa piattaforma informatica e dei relativi componenti hardware per accompagnare verso soluzioni smart gli edifici del terziario avanzato del territorio della regione Lazio. Esso mira a incrementare l’efficienza energetica degli edifici in modo attivo, puntando a ridurre le emissioni e ad abbattere i consumi degli enti e delle aziende oggetto degli interventi tra il 10% e il 40%, non soltanto impiegando misure di risparmio energetico, ma adattando i provvedimenti adatti ad ogni specifico caso.
Green Tenants sarà composto da una piattaforma informatica e da una rete di sistemi di monitoraggio e controllo installati presso alcune utenze del terziario selezionate per il progetto. Tramite tale piattaforma sarà possibile interagire con le tecnologie presenti ottimizzandone il funzionamento, così da rendere gli edifici entità smart con consumi ridotti e controllati. Non solo si agirà con relé telecontrollati e sistemi di regolazione, ma identificando i tempi di accensione e spegnimento delle utenze si otterrà anche profilazione delle abitudini degli utenti.
Nell’ambito del programma tutte le utenze elettriche presenti (climatizzazione, server, prese, illuminazione, impianti ausiliari) verranno fisicamente monitorate dal programma per mezzo di applicazioni dedicate, sviluppate per PC, smartphone e tablet. Per quanto riguarda gli impianti di generazione (fotovoltaico, microcogenerazione) e le stazioni di accumulo, se presenti, verranno monitorati. Nel caso non fossero presenti verranno modellizzati e simulato il loro comportamento e la relativa connessione al sistema. Sarà possibile programmare gli impianti di generazione/accumulo secondo le specifiche esigenze di comando studiandone le relative prestazioni al fine di ottimizzarne le tecnologie.
Su queste basi e pilotando i sistemi di accumulo disponibili, Green Tenants potrà operare sui dispositivi andando a modellare la curva di carico con l’obiettivo di massimizzare l’autoconsumo, garantire all’utility un carico meno variabile, nonché di monitorare i parametri emissivi dell’edificio a livello locale, e di tutti gli edifici connessi alla piattaforma.
Il sistema sarà inoltre dotato di un modulo “aria” per il monitoraggio della qualità ambientale indoor che sarà utilizzato per correlare le misure di risparmio energetico ai parametri di controllo della qualità dell’aria e del benessere microclimatico indoor degli occupanti garantendo una migliore integrazione degli impianti di ventilazione/climatizzazione con l’intero sistema edificio permettendo un ulteriore risparmio energetico.

Obiettivi

Nello specifico il programma di ricerca e sviluppo concerne la realizzazione di un nuovo prodotto/servizio: un sistema integrato di monitoraggio e controllo su larga scala, finalizzato a ridurre i consumi energetici, incrementare la quota di energie rinnovabili, ottimizzare l’impiego delle risorse energetiche disponibili e minimizzare l’impatto ambientale. Una piattaforma centrale informatizzata sarà in grado di offrire alle utenze residenziali e del terziario uno strumento che mette in comunicazione una moltitudine di dispositivi e di apparecchiature di misura, nonché capace di inviare segnali di attuazione, e interagire con app per smartphone, tablet e computer, come ben
rappresentato nella Figura 2 allegata. All’interno del centro servizi, un database raccoglie informazioni dettagliate sui consumi di ogni nodo e rende possibile elaborare algoritmi finalizzati a pilotare l’accensione e lo spegnimento di selezionate apparecchiature da remoto, ad esempio eliminando i relativi consumi involontari. Il sistema rende anche possibile un’eventuale interazione con i gestori di energia, per poter concordare gli istanti di accensione delle apparecchiature differibili, sempre rispettando le esigenze degli utilizzatori, consentendo quindi ai clienti di contrattare prezzi ridotti per l’energia consumata.

 

Partecipanti

  • Exalto Energy&Innovation srl – COORDINATORE
  • CNR-IIA
Francesco Petracchini

Francesco Petracchini

Responsabile Scientifico

email: petracchini@@@iia.cnr.it

Gruppo di lavoro

Marco Torre

email: marco.torre@@@iia.cnr.it

Marco Segreto

email: m.segreto@@@iia.cnr.it

Laura Tomassetti

email: l.tomassetti@@@iia.cnr.it

Emiliano Zampetti

email: e.zampetti@@@iia.cnr.it